Un Protocollo di Penbrolizumab (MK-3475) in Partecipanti con Neoplasia Ematologia (MK-3475-013)(Keynote-013)

MEDICI: Prof. Martinelli Giovanni, Dott.ssa Papayannidis Cristina, Dott.ssa Paolini Stefania, Dott.ssa Maria Chiara Abbenante, Dott.ssa Parisi Sarah, Dott.ssa Sartor Chiara
PATOLOGIA: Sindrome Mielodisplastica, Mieloma Multiplo, Linfoma di Hodgkin, Linfoma non Hodgkin
FASE: 1
TIPO: Interventistico
STATO RECLUTAMENTO: Non attivo

OBIETTIVI:
Lo scopo di questo studio è quello di valutare la sicurezza, la tollerabilità e l’efficacia di pembrolizumab (MK-3475) nelle malattie ematologiche (Sindrome mielodisplastica MDS, Mieloma Multiplo MM, Linfoma di Hodgkin HL, linfoma mediastinico a grandi cellule b MLBCL, e Linfoma Non Hodgkin NHL).

FARMACI:

Pembrolizumab

PARAMETRI DI AMMISSIBILITA’:

Età ammessa: dai 18 anni in poi;
Entrambi i sessi sono arruolabili;
Non sono accettati volontari sani.

Inizio Studio: Novembre 2013
Stima fine studio: Marzo 2016
CRITERI:
Criteri di inclusione:
- Pazienti con sindrome mielodisplastica primaria o secondaria (MDS) che non sono riusciti a rispondere ad almeno 4 cicli di agente ipometilante, o avere una diagnosi confermata di recidiva / refrattaria di mieloma multiplo (R / R MM), che hanno fallito almeno due linee di precedenti terapie tra cui bortezomib e un IMiD (talidomide, pomalidomide, lenalidomide), o
- hanno sclerosi nodulare refrattaria / relapse o linfoma di Hodgkin a cellularità mista, linfoma mediastinico a grandi cellule B recidivo / refrattario, o di qualsiasi altro NHL PDL-1 positivo refrattario / ricaduto che hanno fallito o non sono eleggibili o rifiutano il trapianto di cellule staminali. I partecipanti con linfoma di Hodgkin devono essere ricaduti o non avere risposto al trattamento con brentuximab vedotin.
- Hanno una malattia misurabile.
- Avere un performance status di 0 o 1 sulla Eastern Cooperative Oncology Group (ECOG) Performance Scale.
- Comprovata adeguata funzionalità degli organi
- Per MDS: In grado di fornire materiale inerente alla biopsia del midollo osseo / aspirato per l’analisi dei biomarcatori, o è disposto a fornire una nuova biopsia del midollo osseo / aspirato.
- Per MM: in grado di fornire materiale inerente ad aspirato di midollo osseo / biopsia per l’analisi dei biomarcatori
- Per HL e NHL: In grado di fornire una biopsia del linfonodo per l’analisi dei biomarker (da archivio o recentemente ottenuto allo screening); per i partecipanti con NHL e “programmed cell death ligand 1” (PD-L1) positivo, può essere utilizzata una biopsia linfonodale recentemente ottenuta o di archivio per entrare nello studio con biopsia addizionale allo screening.
Criteri di esclusione:
- attualmente partecipa o ha partecipato ad uno studio di un farmaco sperimentale o utilizza un dispositivo sperimentale entro 4 settimane dalla prima dose del trattamento.
- Pazienti immunosoppressi o che stanno ricevendo terapia steroidea sistemica o di qualsiasi altra forma di terapia immunosoppressiva nei 7 giorni precedenti la prima dose del trattamento sperimentale.
- ha ricevuto un anticorpo monoclonale nelle 4 settimane precedenti al giorno 1 dello Studio o non ha recuperato gli eventi avversi dovuti ad agenti somministrati più di 4 settimane prima.
- ha avuto una precedente chemioterapia, terapia bersaglio molecolare , o radioterapia entro 2 settimane prima del giorno 1 dello Studio o che non ha recuperato da eventi avversi a causa di agenti precedentemente somministrati.
- è stato sottoposto a trapianto di cellule staminali ematopoietiche allogeniche negli ultimi 5 anni
- Ha una nota malattia concomitante in progressione o che richiede trattamento.
- ha una nota malattia attiva del sistema nervoso centrale (SNC).
- Ha una malattia attiva autoimmune o una storia documentata di malattia autoimmune, o una sindrome che richiede steroidi sistemici o agenti immunosoppressivi
- Ha evidenza di malattia polmonare interstiziale.
- Ha un’infezione attiva che richiede terapia sistemica per via endovenosa.
- ha disturbi psichiatrici noti o ha avuto storia di abuso di sostanze che potrebbero interferire con le esigenze dello studio
- è incinta o in allattamento, o programma di concepire o procreare entro la durata prevista dello studio
- Ha ricevuto una precedente terapia con fattori che inibiscono la morte cellulare programmata nello specifico anti-PDL-1 e anti PDL-2 e anti PD-1, anti-CD137, o anti- linfociti T citotossici antigene-4-associato (CTLA-4) anticorpi (compresi ipilimumab o qualsiasi altro anticorpo o farmaco mirato specificamente alla co-stimolazione delle cellule T o a pathway checkpoint).
- Ha una nota infezione da virus HIV, epatite B (HBV) o dell’epatite C (HCV)
- ha una nota insufficienza cardiaca da sovraccarico sintomatica, angina pectoris instabile, o aritmia cardiaca
- ha ricevuto un vaccino attivo entro 30 giorni prima della data pianificata di inizio terapia.
- Solo per MDS: sta ricevendo un trattamento con qualsiasi colony stimulating factors (G-CSF) e altre citochine ematopoietiche entro 2 settimane dall’arruolamento nello studio.
- Per MM solo: pazienti con mieloma e una storia di infezioni ripetute, amiloidosi primaria, iperviscosità, leucemia delle plasmacellule, sindrome POEMS (polineuropatia, organomegalia, endocrinopatia, gammopatia monoclonale e alterazioni cutanee), macroglobulinemia di Waldenstrom, o mieloma IgM.